Lingua di manzo bollita e brasata in umido

lingua di manzo in umido
lingua di manzo in umido

Come cucinare la lingua di manzo, ricetta che prevede prima una bollitura in acqua, dopo una rosolatura in tegame nell’apposito condimento di cipolle e prosciutto con aggiunta di carota e erbe aromatiche.

Ingredienti per 6 persone

– 1 lingua di manzo da 1 kg circa predisposta per la cottura

– 50 g di pancetta tagliata a listarelle

– 50 g di burro

– 50 g prosciutto crudo a fette

– 2 cipolle affettate finemente

– mezzo bicchiere di vino rosso corposo

– 2 cucchiai di farina

– 1 bustina di spezie miste in polvere

– 3 chiodi di garofano

– 3 foglie di salvia

– 1 cucchiaio di prezzemolo tritato finemente

– mezzo cucchiaino di foglie di rosmarino tritate

– 1 carota a fettine

– sale e pepe appena macinato

Preparazione della lingua di manzo

Dopo avere spolverato la lingua di manzo con il sale, disporla in un tegame, lasciandola riposare per ventiquattro ore.

Portare a ebollizione abbondante acqua, leggermente salata, in una pentola abbastanza grande e porvi a bollire la lingua di manzo per una ventina di minuti.

Scolare la lingua di manzo e pelarla, poi passare le listarelle di pancetta nelle spezie in polvere e steccare la lingua, da infarinare leggermente.

Sciogliere il burro in un tegame e fare rosolare per cinque minuti le cipolle, poi toglierle e tenerle da parte.

Fare rosolare nel condimento la lingua di manzo infarinata da ogni sua parte, appena risulterà ben colorita, rimettere nel tegame le cipolle e unire le fette di prosciutto, lasciando rosolare ancora per alcuni minuti.

Versare il vino e lasciare cuocere a fiamma abbastanza vivace fino alla sua completa evaporazione.

Aggiungere salvia, carota, prezzemolo, chiodi di garofano, rosmarino, poco sale e pepe, poi coprire a filo di brodo e lasciare cuocere lentamente la preparazione per un tempo di circa due ore, tenendo presente che a cottura ultimata la lingua deve risultare molto morbida.

Togliere la lingua dal tegame, setacciare il sugo eliminando i chiodi di garofano e, dopo avere tagliato la lingua a fette spesse mezzo centimetro, disporla sul piatto di servizio preparato riscaldato e ricoprirla con il sugo e le fette di prosciutto.